universita degli studi di cassino e del lazio meridionale
UnicasNet
Martedì 26 Settembre 2017
ricerca


immagine 2 immagine 1
unicas lab

Innovation and Entrepreneurship Laboratory

Laboratorio per la promozione dell'innovazione e dell'imprenditorialità.

Negli ultimi due decenni, l'avvento delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione e dei processi di globalizzazione hanno contribuito ad incrementare la complessità insita nelle attività imprenditoriali. Se da un lato, tale complessità ha incrementato il fabbisogno di capitale umano al fine di poter cogliere e valorizzare le opportunità offerte dal mercato, dall'altro ha determinato, una “democratizzazione” dei mezzi di produzione.

Questa dinamica ha interessato trasversalmente tutti i settori, in particolare le cosiddette industrie creative, al punto che, su scala mondiale, si sta verificando un vero e proprio rinascimento imprenditoriale.

Parte di queste tendenze hanno trovato conferma anche in Italia, dove, si sta consolidando una vera e propria generazione di nuovi imprenditori costituita da giovani, in larga parte provenienti dal mondo universitario, con una forte propensione all’ internazionalizzazione e una predisposizione alla sperimentazione di nuove pratiche, strumenti e metodi di gestione. Al fine di rivitalizzare il tessuto imprenditoriale italiano ed incentivare lo sviluppo di nuovi modelli di business, il governo ha stabilito una gamma di incentivi e di facilitazioni all’ avvio di start up innovative affinché possano costituire un valido strumento a supporto dei nuovi profili imprenditoriali emergenti. In tale contesto si inserisce il progetto IMPRENDI LAB che nasce con l'intenzione di approfondire ai temi sottostanti lo sviluppo di imprese innovative.

Per approfondimento Francesco Ferrante e Stefano Supino (2014), (file pdf, scarica/visualizza)

Innovation and Entrepreneurship Laboratory

Over the past two decades, the advent of Information and Communications Technology (ICT) and the globalization process contributed to increasing the complexity involved in entrepreneurial activities. This complexity has increased the demand for human capital in order to appreciate and use the opportunities offered by market; it also determined, a " means of production democratization".

This trend have affected all sectors, in particular the creative industries. Currently worldwide, is taking place a real "entrepreneurship renaissance". Some of these trends have been confirmed in Italy, where, it is consolidating a real generation of new young entrepreneurs , mostly from universities, with a strong propensity to 'internationalization and a predisposition to experiment with new practices, tools and management methods.

In Italy, in order to revitalize the entrepreneurial fabric and stimulate the development of new business models, the government established a range of incentives to be allocated to innovative start-up as a tool to support new entrepreneurial emerging profiles. In this context, the project IMPRENDILAB was created to investigate the themes underlying the development of innovative enterprises.

For further study, look at Francesco Ferrante and Stefano Supino (2014), (file pdf, scarica/visualizza)

Progetto HeritageBot

HeritageBot è un progetto di valorizzazione tecnologica e di mercato del contenuto implicito ed esplicito di conoscenza di brevetti in ambito robotico attraverso la realizzazione di sistemi di servizio per i beni culturali e lo sviluppo di servizi per l’applicazione operativa (industriale, culturale, educativa, etc.) delle soluzioni tecnologiche individuate. L’utilizzo di sistemi robotici in architettura e archeologia presenta un enorme potenziale che verrà affrontato dal punto di vista tecnico, attraverso la studio e la realizzazione di nuovi prototipi, e dal punto di vista economico, attraverso l’identificazione di una amplia gamma di applicazioni (es. cessione di brevetti o licenze, servizi di supporto all’uso degli HeritageBot, realizzazione di spin-off, facilitazione di start-up locali, valorizzazione delle conoscenze e competenze maturate da UniCLAM, etc).

L’unità di ricerca annovera le diverse competenze di natura tecnica, economica e giuridica necessarie ad entrambe le forme di valorizzazione. Le competenze trasversali dell’unità di ricerca sono relative ai laboratori LARM in ambiti ingegneristici, DART nell’ambito dei Beni Culturali, e IMPRENDILAB e FINLAB in ambito economico-aziendale. Le attività dell’unità di ricerca si svilupperanno in fasi sequenziali, anche parzialmente sovrapposte in termini temporali, con programmazione di azioni sempre rivolte all’integrazione degli aspetti tecnico con quelli economico-aziendali di trasferimento tecnologico imprenditoriale. Il progetto è pensato con una articolazione in 6 fasi di diversa durata durante le quali oltre a sviluppare i sistemi robotici e a maturare il trasferimento tecnologico secondo gli obiettivi proposti, si procederà alla formazione di personale con la multidisciplinarietà che richiede lo svolgimento del progetto, come un primo risultato di trasferimento tecnologico. La piattaforma robotica sarà utilizzata in attività dimostrative sul campo non solo per validare i risultati tecnologici di sviluppo dei sistemi robotici per i beni culturali, ma anche per veicolare il trasferimento tecnologico in realtà imprenditoriali e di utilizzatori per successivi sviluppi dei risultati del progetto.

In sintesi, le attività del progetto prevedono studi delle applicazioni possibili, progettazione di soluzioni e loro operatività, implementazioni con test di validazione, coinvolgimento di end-users e stakeholders, contestualizzazione dell’utilizzo della piattaforma robotica nel contesto specifico dei beni culturali.

Accedi al portale del progetto

Accedi alle pagine dedicate al progetto sui social media:

1. Facebook: https://www.facebook.com/heritagebot/

2. Twitter (ITA): https://twitter.com/HeritageBot in italiano @heritagebot

3. Twitter (ENG): https://twitter.com/HeritageBot_en in inglese @heritagebot_en

4. Instagram: https://www.instagram.com/heritagebot/ @heritagebot

Start up incubate e in incubazione

Start up in incubazione e incubate

Sociallending (Ida Meglio)

SociallendingItalia.net è una piattaforma in cui giovani idee e nuove microimprese sono finanziate in rete col crowdfunding. Un servizio che mette in contatto, con un meccanismo di social networking, chi ha bisogno di piccole somme di denaro per realizzare un’idea e chi è disposto a prestare. Non un progetto di intermediazione finanziaria, ma un modello di prestito sociale tra pari. Crowdfunding e microcredito che si coniugano in una startup sociale. Sociallending, prestito sociale; lo dice la parola stessa. Apparentemente una contraddizione in termini. Invece no, se a vivificare un terreno considerato ostico e arido è la linfa della solidarietà. Il cuore di Sociallending? Il Crowdfunding (la raccolta fondi su Internet attraverso social network) applicato al microprestito. Destinatari: i soggetti svantaggiati. L’intenzione è di applicare il microcredito sociale basato sull’innovazione digitale, a un target più ampio a esclusione sociale, che comprenda soprattutto i Giovani. Né donazioni, né intermediazione finanziaria. C’è una terza via, quella della responsabilizzazione. Si procede fianco a fianco, dal rendere il progetto appetibile agli investitori, al dargli visibilità sulla piattaforma; dalla ricerca di banche che eroghino il microcredito, alle partnership per le garanzie ed al fundraising di sostegno.

Biostylelife (Debora Ziniti)

La 1 ° app che si prende cura di te! Siamo consapevoli di ciò che compriamo? Comprendiamo davvero la natura e le caratteristiche dei prodotti e degli ingredienti in essi contenuti? Questi sono i quesiti alla base del lavoro ideato e progettato da Debora Ziniti , studentessa dell’Università degli studi di Cassino e del Lazio Meridionale, che nell’App Bio Style Life ha voluto incorporare le funzioni essenziali di cui il consumatore ha bisogno. L’app è disponibile gratuitamente sul App Store e Play Store inoltre compatibile con tablet e iPad . Funzioni: - Valutazione dei prodotti alimentari e cosmetici, assegnando un punteggio da 0 a 100, considerando la natura, le proprietà e l’origine degli ingredienti dichiarati sull’etichetta. Come?! Inquadrando il codice a barre di un prodotto, l ’App Bio Style Life lo riconosce e svela tutti i suoi “segreti” in modo semplice, chiaro e immediato! - Schede prodotti complete di tutte le informazioni ad essi relative, evidenziando la presenza di allergeni, valore energetico e descrizione di ogni singolo ingrediente e del perché viene usato. - Sezione esclusiva per celiaci e diabetici con un occhio di riguardo a ricette, prodotti e aziende specifiche per chi soffre di queste particolari patologie alimentari. - Sezione Attività dedicata alle aziende, in cui sono vi sono presentate le info generali, la mission, collegamento al sito web, localizzazione, offerte e volantini per i consumatori. - Sezione Trova Prezzi per scoprire il punto vendita più vicino e acquistare prodotti ad un prezzo conveniente, con la possibilità di salvarli tra i preferiti così da consultarli e confrontarli in ogni momento. Ed è inoltre presente una simpatica funzione che raccoglie tutte le ricette (culinarie, spignatto e rimedi naturali) condivise dagli utenti e un glossario della frutta e verdura di stagione per una alimentazione varia, sana ed equilibrata. Il tutto è strutturato per garantire all’utente una partecipazione attiva e condivisione istantanea dei desideri e preferenze come in un vero e proprio social ! Entra anche tu nel primo social del benessere e l’utente più attivo riceverà dei bellissimi premi! Bio Style Life mira a coinvolgere e sensibilizzare più utenti possibili, contribuendo allo sviluppo di una cultura del benessere nel rispetto del proprio corpo e dell’ambiente.

Cassino adventure - Outdoor Sports (Andrea Pontone)

“I viaggi e lo sport rappresentano gli interessi più comuni e più continui della gente. E insieme possono migliorare le persone. Si tratta di un binomio che caratterizzerà tutto il XXI secolo.” (Tabel Rifai). Il Turismo ed il Territorio hanno da sempre svolto un ruolo complementare e di reciproco interesse, risulta evidente che il Territorio può realizzare, con un’attenta analisi e gestione delle realtà presenti, un Vantaggio Competitivo, rispetto alla concorrenza, per tutte le realtà Turistiche, e non solo, presenti su di esso; complementarmente, il settore turistico deve svolgere un ruolo strumentale decisivo per la valorizzazione del Territorio, applicando delle politiche rivolte all’ottimizzazione dei servizi , all’accoglienza dei clienti, alla sinergia con tutto il sistema ambiente. Parallelamente a questi due elementi, si è sviluppato negli ultimi anni il fenomeno degli Sport Outdoor legati al Territorio; non più esclusivamente intesi come pratica di sport “estremi” rivolta ad un pubblico di nicchia, ma più come attività a forte stampo ambientale, culturale e turistico, rivolto non più unicamente agli esperti del settore, ma bensì ad una platea molto più ampia: dalle famiglie, alle scolaresche ai turisti stranieri. Dallo Sweet Spot generato dall’intersezione di questi tre elementi (Sport Outdoor, Turismo, Territorio), nasce la Business Idea: “Cassino Adventure-Outdoor Sport”. Il progetto: “Cassino Adventure – Outdoor sports”, consiste nella realizzazione di una start-up sportiva, specializzata in attività outdoor ma con molteplici proposte multidisciplinari, con sede aziendale e logistica a Cassino, e con numerosi altri punti di interesse sportivo e culturale in tutta la zona del Centro Italia. La business idea consiste nella creazione di una rete tra le varie realtà sportive e turistiche presenti sul territorio, tutte da far confluire sotto un unico brand, con lo scopo di ottimizzare le risorse e le competenze e minimizzare i costi, permettendo l’uso di tecniche come quelle dell’Economia di Scala e di Scopo. Il vantaggio competitivo del team che andrà a realizzare il percorso imprenditoriale sarà la multidisciplinarità delle competenze ed il network venutosi a creare durante tutto il periodo di militanza sul territorio.

Il core business, almeno in una prima fase di attività, sarà caratterizzato dalla pratica di sport legati al fiume Gari, quali il Soft-Rafting ed il Kayak, discipline nella quali parte del Team è già formato e certificato da numerosi brevetti ( FiRaft , Rescue, Federcanoa ).

Parallelamente alle attività legate al fiume Gari verranno sviluppate numerose altre attività, come l’arrampicata, l’escursionismo, il parapendio ed attività legate a diverse stagionalità, come lo sci e l’orienteering.

Il fine del Team che andrà a comporre la struttura dirigenziale dell’attività “Cassino Adventure – Outdoor sports”, sarà principalmente quello di sviluppare un Place Brand legato a Cassino ed al Centro Italia, andando a mettere a sistema le varie realtà sportive e ambientali presenti sul territorio, con un unico obiettivo, quello di creare vantaggio competitivo, e di conseguenza valore aggiunto, per tutto l’ambiente.

Rivestirà un ruolo fondamentale la comunicazione, sia con i clienti, sia con tutti gli stakeholder coinvolti nel processo produttivo, al fine di andare a intercettare i bisogni latenti dei potenziali fruitori. Il target dei possibili fruitori sarà molto differente da quello che usualmente caratterizza gli sport outdoor. L’obiettivo della nascente impresa è quello di andare ad intercettare un turismo non più di nicchia, ma estremamente variegato, dalla famiglie, desiderose di trascorrere delle giornate praticando attività sportive adatte anche ai bambini in assoluta sicurezza e con costi accessibili, alle scolaresche, offrendo servizi sia sportivi che didattici, come la pratica di laboratori ambientali , passando per segmenti più maturi e formati, garantendo servizi particolarmente settorializzati, come corsi di formazione e di Team Building.


img ARGOMENTI

img TAG CLOUD


Unicas HelpDesk

"Più semplice della Mail più veloce del Telefono..."

Attraverso il Supporto online Unicas puoi contattare direttamente un ufficio o una segreteria per tutte le informazioni che riguardano l’Università di Cassino: tasse e contributi, piani di studio, immatricolazioni, iscrizioni, offerta formativa, esami e sedute di laurea, master, esami di stato, concorsi, gare, trasparenza, amministrazione, ufficio stampa, ecc…

ACCEDI AD UNICAS HELPDESK